GRAZIE!
 
 
 

grazie

Al termine della Festa della Vita è viva nei nostri cuori l’esigenza della gratitudine verso tutti coloro che, in modi diversi, hanno detto il loro “ECCOMI” per rendere belle e luminose queste giornate:

GRAZIE al Dio della Vita per averci donato quattro splendide giornate di Luce, di Pace, di Preghiera, di Gioia che hanno creato un clima di intensa comunione e semplice familiarità tra persone giunte da tante terre diverse;

GRAZIE a Madre Elvira per il suo “eccomi” generoso e costante all’amore di Dio e alle nostre vite, “eccomi” in questo tempo della vita sofferto ma gioioso; anche se non è stata presente fisicamente alla festa, è stata presente nelle preghiere e nel cuore di tutti;

GRAZIE ai Vescovi e sacerdoti passati tra noi per annunciare la Parola del Signore:
- S.E.R. Mons. Giuseppe Guerrini, Vescovo emerito di Saluzzo;
- S.E.R. Mons. Cristiano Bodo, Vescovo di Saluzzo;
- S.E.R. Mons. Jaume Pujol Balcells, Arcivescovo di Tarragona (Spagna);
- padre Pino della Città dei Ragazzi di Cuneo;
- padre Francesco Peyron, della Certosa di Pesio, Missionario della Consolata;
- don Vittorio De Paoli, Assistente nazionale dell’Apostolato Mondiale di Fatima;

GRAZIE a padre Toni Boutros, sacerdote siriano greco cattolico, venuto tra noi per testimoniarci la fede vissuta nel tempo di prigionia dopo essere stato rapito dalle milizie islamiche, le umiliazioni subite, le sofferenze e le paure vissute, ma anche la forza della preghiera e la potente intercessione di Maria che lo hanno liberato;

GRAZIE ai tanti sacerdoti giunti da varie terre che hanno condiviso queste giornate di preghiera e hanno “riversato” la Misericordia del Signore su tanti cuori feriti;

GRAZIE al Sindaco di Saluzzo Mauro Calderoni e al Vicesindaco Franco Demaria, presenti in diversi momenti per portare ai presenti la vicinanza della città;

GRAZIE al Prefetto di Cuneo Dott. Giovanni Russo per la sua partecipazione alla Messa del Sabato;

GRAZIE ai vari testimoni che ci hanno raccontato la loro esperienza di vita risorta grazie all’incontro con la Comunità;

GRAZIE ai giovani del Cenacolo che hanno lavorato con impegno e sacrificio per intere settimane preparando gli spazi per la festa, i canti, i musical e le danze, le mostre fotografiche; grazie ai parcheggiatori, ai traduttori, al servizio palco e tendoni, al gruppo pulizia bagni, a chi ha cucinato e servito i pasti ai ragazzi…;

GRAZIE alla schiera di volontari, veri “angeli custodi” di questa Festa: genitori, giovani, amici e conoscenti che hanno servito ininterrottamente con gioia e gratuità, nei diversi stand e responsabilità, il “popolo” numeroso giunto in questi giorni;

GRAZIE alle mamme che hanno cucinato con amore per i sacerdoti e ospiti;

GRAZIE alla Provvidenza che si è manifestata attraverso il volto concreto e il cuore generoso di tante persone che ci hanno aiutato in diversi modi;

GRAZIE ai nostri vicini sulla collina, soprattutto le famiglie Madala e Giraudo per i prati concessi ad uso parcheggi, e a tutti per la pazienza e l’aiuto per il sereno svolgimento della Festa;

GRAZIE alla Protezione Civile che ha alternato varie squadre della provincia per aiutarci nella logistica e viabilità; alla Croce Verde e ai medici e infermieri volontari, che hanno offerto assistenza medica alle migliaia di persone presenti;

GRAZIE a tutti i gruppi e persone presenti giunti a migliaia qui sulla collina di Saluzzo da più di venti paesi del mondo per vivere queste indimenticabili giornate di Festa della Vita;

GRAZIE a tutti coloro che dalle loro case, missioni e comunità hanno pregato per noi e si sono messi in comunione con noi attraverso i mezzi di comunicazione;

GRAZIE alla Vergine Maria, Nostra Signora di Fatima, che con il suo “solenne” passaggio tra noi nella giornata di sabato, ha fatto scendere una pioggia di grazie sui presenti toccando profondamente i cuori di tutti;

GRAZIE al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo… grazie a tutti voi … per tutto e per sempre!

 

La prossima Festa della Vita sarà dal 12 al 15 luglio 2018!

 

Madre Elvira e tutta la Comunità Cenacolo