Ospiti - Testimoni
  • PinoPadre Pino Isoardi

    Successore di Padre Andrea Gasparino alla guida del "Movimento Contemplativo Missionario Padre de Foucauld", realtà ecclesiale nata a Cuneo nel 1951 e oggi estesa nell'attività missionaria in molti Paesi tra i più poveri del mondo. La Comunità da decenni svolge il servizio della “Scuola di Preghiera per giovani” dove intere generazioni - tra cui molti nostri ragazzi e ragazze - hanno imparato a pregare per vivere la bellezza della fede.
    Una profonda amicizia ha legato, sin dagli inizi, Madre Elvira a Padre Gasparino, amicizia forte e arricchente che continua tra le due Comunità.

    Presiederà la Santa Messa di apertura della Festa, il giovedì pomeriggio alle ore 17,00

     
  • peyron 30Padre Francesco Peyron

    Missionario della Consolata, è stato per diversi anni animatore del centro di spiritualità missionaria della Certosa di Pesio (CN), luogo di numerose iniziative a servizio della Fede per i giovani, le famiglie, i consacrati... Oggi vive nella Comunità dei Missionari della Consolata di Fossano. Padre Francesco da molti anni è amico della nostra realtà e collabora attivamente nell’aiuto spirituale in varie nostre fraternità.



    Terrà la catechesi del sabato mattina alle ore 10,00


  • bodoS.E.R. Mons. Cristiano Bodo

    S.E.R. Mons. Cristiano Bodo, Vescovo di Saluzzo, è nato a Vercelli il 30 luglio 1968, arcidiocesi dove è stato ordinato sacerdote nel 1993. Ha conseguito il baccalaureato nel 1993 e poi la licenza in teologia alla Facoltà teologica dell'Italia settentrionale di Padova; nel 2014 ha conseguito il dottorato in teologia. È stato parroco in varie parrocchie vercellesi e a livello diocesano, è stato vicario episcopale per il mondo giovanile dal 2005 e per la pastorale dal 2015; è stato inoltre vicario generale dell'arcidiocesi dal 2007 al 2015. Il 31 luglio 2007 è stato nominato prelato d'onore di Sua Santità. Il 17 dicembre 2016 è stato nominato Vescovo di Saluzzo da Papa Francesco. Ha ricevuto la consacrazione episcopale nel Duomo di Vercelli il 25 marzo 2017 e ha preso possesso della diocesi il 2 aprile 2017 nel Duomo di Saluzzo. È delegato della conferenza episcopale piemontese per vocazioni, seminario e diaconato.

    Presiederà la Santa Messa del sabato pomeriggio alle ore 17.30

  •                                    Suor Elvira Tutolo

    suor elvira2 Suor Elvira Tutolo, religiosa nelle Suore della Carità di Santa Giovanna Antida Thouret, è stata accanto a Madre Elvira sulla collina di Saluzzo nei primi anni di vita della Comunità Cenacolo, impegnata nel servizio ai giovani tossicodipendenti. Poi è stata inviata in Africa dove da più di 25 anni vive a fianco degli ultimi, particolarmente i bambini e i ragazzi di strada. Dal 2001 opera a Berberati, nella Repubblica Centrafricana, segnata da un feroce e devastante conflitto, dove si dedica a bambini orfani, ragazzi soldato salvati dalla schiavitù delle bande armate che vengono seguiti e aiutati a superare i traumi subiti nella guerra. Ha avviato molteplici iniziative tra le quali un centro culturale per insegnare a questi bambini e ragazzi a leggere e scrivere, e un progetto di formazione umana e spirituale per giovani coppie, affinché possano accogliere nella loro famiglia uno o più di questi ragazzi. Per il suo instancabile impegno a favore dei poveri è stata premiata il 5 marzo 2019 dal Presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella come Commendatore al Merito della Repubblica Italiana. Da quando è partita per l’Africa non è più tornata al Cenacolo, dunque sarà per lei un ritorno “a casa” e per tutti noi l’occasione di un “grazie” per quello che ha donato nei primi passi di vita del Cenacolo.
    Porterà la sua testimonianza durante la Santa Messa del sabato pomeriggio alle 17,30. Le offerte raccolte in tale celebrazione saranno devolute in favore delle iniziative di Suor Elvira Tutolo alle persone bisognose del Centrafrica.
  •                                               Gianpietro Ghidini

    foto gp 3Gianpietro è il padre di Emanuele, un ragazzino di 16 anni, con tutti i dubbi e le debolezze dell’età, che la sera del 24 novembre 2013, durante un’uscita con gli amici, prova un acido pensando che non gli accadrà nulla, poichè “lo fanno tutti”. Così non è ed Emanuele, spinto dall’angoscia profonda che sente e dalla paranoia, dovute all’effetto di quello che ha assunto, si butta nel fiume Chiese, nel Bresciano, e perde la vita. Da quel giorno Gianpietro è in una disperazione profonda fino a quando, una notte, sogna di tirare fuori dall’acqua suo figlio Emanuele e da quel giorno fa di tutto per salvare la vita di altri giovani. Crea la fondazione Ema.Pesciolinorosso e scrive il libro “Lasciami volare” dedicato ai padri in difficoltà con i figli. Tiene incontri di sensibilizzazione nelle scuole sul tema della droga e delle dipendenze, del rapporto genitori-figli, sui veri valori della vita, sull’importanza delle relazioni.
    Dottore in economia e commercio, ha ricevuto i seguenti riconoscimenti:
    - Premio del Parlamento per la Legalità Internazionale a Montecitorio
    - Premio Campione per i Giovani premiato dai City Angels a Milano
    - Premio per la Solidarietà 2018 al Magna Grecia Awards a Bari
    - Vincitore Premio Letterario Napoli Time con il libro Lasciami Volare
    - TEDxVerona: è stato scelto come relatore nel 2017

    - Premio Legalità patrocinato dal MIUR e MIBACT 2019
    Porterà la sua toccante testimonianza durante la Festa della Vita il sabato pomeriggio alle ore 15,30.
    Per maggiori informazioni: http://www.pesciolinorosso.org/

     

  •                                                  S.E.R. Mons. Louis Corriveau

    Monsinor Louis Courrivau1S.E. Mons. Louis Corriveau è nato a Sainte-Marie-de-Beauce, arcidiocesi di Québec, il 23 marzo 1964. Dopo la scuola secondaria nel 1983 è entrato nel Seminario Maggiore di Québec per la formazione al sacerdozio. Il 15 agosto 1989 ha ricevuto l’ordinazione diaconale e il 16 giugno 1990 è stato ordinato sacerdote. Nel corso del suo ministero pastorale è stato Vicario parrocchiale, Animatore per le Vocazioni e membro della comunità dei Preti formatori del seminario Maggiore, diventando poi Padre spirituale del Seminario Maggiore fino al 2011. Dal 2009 è stato anche Consigliere Spirituale delle Équipes Notre-Dame per il Canada.
    Il 25 ottobre 2016 è stato nominato Vescovo titolare di Arena ed Ausiliare di Québec e l’8 dicembre successivo è stato ordinato Vescovo.
    Papa Francesco lo ha nominato il 23 maggio scorso Vescovo di Joliette (Canada).
    Verrà alla Festa della Vita in quanto da alcuni anni è nato in Quebec un Gruppo di Preghiera legato alla nostra Comunità, che spera in una nostra presenza nella loro terra.

    Terrà l’omelia nella Celebrazione Eucaristica del venerdì pomeriggio.

     

  • ReAle4ReAle
    Rock band di Christian Music italiana, i Reale sono ad oggi una delle poche realtà musicali in Italia in grado di coniugare ottime produzione musicali, live travolgenti e la fede, proponendo testi esplicitamente cristiani con sonorità rock. Alessandro Gallo e Francesca Cadorin si conoscono nella Comunità Cenacolo di Madre Elvira. Dopo anni di tossicodipendenza si incontrano in un cammino di risurrezione. Tutti e due hanno alle spalle percorsi musicali che riscoprono in modo nuovo al Cenacolo davanti all’unica “terapia” che libera il cuore: l’Amore di DIO! Decidono quindi di testimoniare la loro fede attraverso la musica creando nuove canzoni, spinti dall’entusiasmo che la fede genera nei cuori. Dopo il matrimonio e la nascita dei figli, decidono di fare una scelta radicale per dedicarsi totalmente alla Christian Music. Si affiancano a loro musicisti professionisti, amici vecchi e nuovi, e così la formazione dei Reale si completa. È il momento dei live travolgenti, dove il rock parla della bellezza e della avventura di credere in Dio, dove la musica e la testimonianza si fondono portando poi a momenti di intensa preghiera e dove Gesù diventa la vera “star”. Questa formula riscuote un gran successo tanto da dare vita a vere e proprie tournée spontanee: le parrocchie chiamano i Reale per concerti o testimonianze. Dalla canzone “Luce”, partorita nella piccola cappella del Cenacolo a Saluzzo nel 2000, ne sono nate tante altre che hanno riscosso riconoscimenti e successi. Dicono di se stessi: “Nel silenzio della Provvidenza, dalla droga alla Christian Music, cantare il nome di Cristo sui palchi o nelle stanzette degli oratori, ci ha resi veramente liberi, testardamente fiduciosi, concretamente rivoluzionari, economicamente più poveri, ma orgogliosi figli di un Re”. All’attivo hanno alcuni album: un doppio CD “Come nessun altro“, che raccoglie tutte le canzoni scritte fino al 2010, “Kairòs” (2014), “Serpenti e Colombe” (2016) e Travolgimi (2018).
    Saranno con noi per testimoniare e cantare la loro vita risorta il venerdì pomeriggio alle 15,30.
    Per maggiori informazioni www.realemusica.it 

Pagina in continuo aggiornamento...